Archivio | ottobre, 2013

A casa, dal mare

19 Ott

Io, dal mare.
Io sono del mare.

La mia casa senza confini,
strabordante pienezza dei sensi
che accarezza rotonde scintille
e dipinge sorrisi di vetro.

Non ha pavimento ma onde,
non ha soffitto ma cielo.

Quando il vento la sveglia,
il suo ritmo risponde.
Cambio.20131019-125528.jpg

Si intreccia alle mie interferenze
e poi strappa.
Porta via il superfluo da me:
mi spengo.

Nelle sue stelle di sale
respiro.
Cresco
tra i suoi chiaroscuri
d’argento.

La sua morbida luce
sussurra,
un’ eco senza parole.
Penso.

Mi accoglie,
elegante culla di sassi.
Bianca,
in un tiepido giorno sereno.

Annunci